L'ESTATE IN CUI DIVENTAI FAMOSA: venerdì del libro

Questo Venerdì del libro di HomeMadeMamma voglio parlare di un libro che non ho ancora letto ma che sarà il mio prossimo "compagno di comodino". La recensione fatta su Zaie news mi ispira tantissimo. Giudicate voi: "Il nuovo scrittore olandese tradotto da Salani viene dal teatro. In Olanda sembra essere il nuovo astro nascente, il suo secondo romanzo ha vinto il piú prestigioso premio nazionale. Il suo esordio letterario, Geel Grass, erba gialla, presentato con il titolo L'estate in cui diventai famosa (e i miei genitori non se ne accorsero), é una lettura molto divertente che vede protagonisti due ragazzi olandesi di dieci anni, quasi undici, che si trovano in vacanza in Francia. Lei si trova sola perché dimenticata dai genitori, lui é fuggito da una madre insopportabilmente opprimente. Con il tocco della commedia l'autore porta avanti l'avventura a volte surreale, ma sempre convincente, dei due protagonisti fino alla risoluzione finale, vero capolavoro di invenzione. Li-ber-tė! Li-ber-tė! Tutti gridano in coro. E per i ragazzi é davvero un rito di passaggio importante quello che segna il distacco, l'andar da soli, l''indipendenza che attrae e fa paura al tempo stesso. Imparare a volare da soli, é un bel messaggio per i giovani lettori. Il giovane scrittore dopo il liceo ha trascorso un anno in Norvegia da solo e ha scoperto la sua passione per il teatro. Di certo anche le sue commedie per ragazzi sono divertenti."