DEAR DADDY: l'innocua televisione

L'Internazionale è in assoluto la rivista che preferisco! L'altro giorno mi sono imbattuta in un articolo della rubrica di Claudio Rossi Marcelli (autore di Hello Daddy) intitolato "L'innocua televisione". Il titolo mi ha decisamente incuriosita, si parla sempre così male della tv che difenderla mi sembra quasi impossibile ma questo forse è argomento della nostra generazione, bisogna imparare ad andare oltre! Un lettore chiedeva consiglio a Marcelli in quanto i suoi figli di tre e sei anni avevano preso il controllo del suo pc. La risposta mi ha fatto riflettere:
"Non per fare il genitore all'antica, ma io sono uno di quelli che non fanno usare il computer e il telefono ai figli piccoli...primo perchè si tratta di apparecchi delicati e costosi...E poi perchè i bambini non si limitano a guardare i cartoni animati, ma cominciano prestissimo a premere tasti a caso...Insomma, o resti accanto ai tuoi figli tutto il tempo, oppure rispolveri una vecchia amica: la televisione....l'ex cattiva maestra è diventata una scatola innoffensiva. Niente sorprese, niente virus..." (Internazionale n. 934, pag. 12). Quanto è vero mi sono detta alla fine di questo articolo. Anch'io dunque sono un genitore all'antica perchè andavo ancora dicendo di spegnere la tele e leggere un buon libro. Come sono cambiate le cose!