Marie Aude Murail

Forse la foto messa nel post precedente era un pò datata, fatto stà che Marie Aude Murail io l'ho vista così. Oltre ad adorarla come scrittrice, in Francia ha pubblicato più di 80 romanzi anche se in Italia ne conosciamo soltanto 5, ora posso dire che è una persona davvero simpatica, semplice, interessante, disponibile. Questi incontri mi emozionano ancora, rimango sempre affascinata da donne che vivono con i libri e con le parole.
Marie ha parlato molto e di tutto. Naturalmente le abbiamo chiesto dei suo libri. "Oh, boy!" è quello più conosciuto quì e parla della diversità come di "...una cosa del tutto normale". "L'omosessualità è come il femminismo" ha detto l'autrice "ciclicamente torna a far parlare di se, ne bene o nel male!".
Non ho letto il suo romanzo "Nodi al pettine" ma mi a molto incuriosito. Marie racconta che il tutto è nato dal fatto che di fronte a casa sua c'era un negozio di parrucchiere che lei frequentava e parlando sopratutto con una di loro (una ragazza estremamente colta) si è resa conto di quanti pregiudizi sono legati alle persone che svolgono lavori manuali. La storia è quella di un padre che contrasta il figlio che vuole fare proprio il parrucchiere. Il libro vuole essere una rivincita per tutti coloro decidono di seguire i loro sogni senza pensare al prestigio di una professione.
"Cècile" invece (che ho letto ed è davvero bello!) è nato grazie ai racconti di una giovane maestra vicina di casa che tutte le sere si fermava da Marie a chiaccherare della giornata. La lotta che i protagonisti della storia fanno per salvare una famiglia senza documenti è un fatto realmente accaduto e che l'autrice aveva sentito distrattamente alla radio e per la quale ha intrapreso una vera e propria battaglia.
A chi le ha chiesto consigli riguardo lo scrivere per ragazzi lei ha risposto che ci si deve sentire un pò ragazzi per poter scrivere per loro. Lo stesso vale per chi scrive per bambini!
Alla fine ho preso il suo ultimo lavoro "Picnic al cimitero e altre stranezze: un romanzo su Charles Dickens". Ovviamente seguirà un post del dopo lettura!
Bella la dedica: Pour Silvia, lire est una historie d'amour qui dure toute la vie.
Che donna!!!