BOLOGNA CHILDREN'S BOOK FAIR

Qualche giorno fa mi sono imbattuta in un blog che seguo da un pò, Le figure dei libri invitava a partecipare ad un mini concorso dove tu, in poche righe, potevi illustrare la tua esperienza alla Fiera. Già troppe parole erano state spese in quest'ultimo periodo sull'evento ed io non avevo ancora detto la mia. Mi è sembrato questo un modo originale di parlarne. Ho deciso di partecipare con piacere ed ecco il mio modesto contributo:

CI SONO ANCH’IO! Di Silvia
Finalmente! Eccola! Ci sono anch’io! La mia prima fiera di Bologna. Entro trionfante, decisa. Fuori piove ma che importa? Respiro l’aria e l’odore di quei libri, di quelle figure che tanto amo. “Permesso, scusate…ehm…come si fa ad avere quel cartellino che molti hanno appeso al collo?” “Sei un’illustratrice? Sei iscritta al concorso?” mi chiedono. “No, sono un’autrice” rispondo a bassa voce. Sguardi e risatine. “Che c’è?” penso. Mi sgonfio un po’. Dopo un’ora già non capisco più nulla. Sono frastornata. Dio quante belle cose. Le case editrici pullulano di gente. Mi faccio spazio, avanzo, mi getto nella mischia. “Salve, scrivo racconti” “Si, si ci mandi una mail” “L’ho già fatto” sussurro tra i denti. Tutti guardano avanti, parlano. Io ormai sono piccola, alta un centimetro. Saltello e tiro il collo. Ma cosa credevo? Raccatto nomi, indirizzi, volti, parole. Ne ho due borse piene. Il lavoro riprenderà a casa, lo so! L’anno prossimo sarò pronta, diversa. La mia prima fiera di Bologna: che figata!

Se vuoi leggere gli altri, sono quì.